Ogni corsa ha uno scopo

"Non tutte le corse saranno le più lunghe o le più veloci ma ogni corsa è un successo e deve essere considerata tale."

E' un momento particolare, di riflessione, dove tutto quello che desideravo, il tempo, è con me. Tempo per stare con la mia famiglia, per non essere sempre di fretta, per poter approfittare di conversazioni inaspettate. Eppure questa conquista ancora un po’ torna a tormentarmi perché non è stato facile arrivare fino a questo punto. Le conquiste passano come privilegi e quindi torno ad accudirle intimamente con un cuore a volte stracciato dall’assenza di chi pensavi ti avrebbe accompagnato per sempre. Allora anche in questo abbandono, forzato o cercato che sia, trovo un insegnamento che in qualche modo mi fa colmare un pochino il senso di nostalgia. E’ il suggerimento di godere in ogni attimo ogni sfumatura di vita, senza lottare con le paure e gestendo le insicurezze lasciandole andare. Brillare sempre, non solo quando le cose vanno bene. Ricercare la gentilezza gratuita, rara e quindi preziosa ma che esiste ancora. Concentrarsi sul bello, sul buono e sul fatto bene, e se possibile con amore. Da qui la voglia di partecipare ad una corsa, tra le vie di una città che amo, con persone che non conoscevo. Tra una pausa stretching e un semaforo rosso durante il quale riprendere fiato, abbiamo corso per 5 km. Come sottofondo le canzoni tamarre che mi hanno fatto ballare estati intere e un'amica, che non cede nonostante i miei cambiamenti. Dopo la corsa un defaticamento che più chic non poteva essere, delicato come la persona che lo ha organizzato, tra focaccine genovesi e fiori deliziosi, in Brera, ospiti di Appartamento Lago. Cosa mi resterà di questa serata? Sicuramente la voglia di sudare!

NIKE RUN MILANO, ph Skilly Nike Run Milano

Nike Run Milano, ph Skilly

Appartamento Lago, ph. SkillyGrazie a Elena Braghieri, al Team Braghy, ai Pacer del gruppo Orange, al NIKE RUN MILANO per la mia prima corsa e a U BARBA, a Frida's, ad Appartamento Lago per il defaticamento più bello che ci sia!

ph. Skilly

 

February 25, 2016 by Vania Saponaro
previous / next